Le viti autofilettanti sono una delle più importanti tipologie di elementi di fissaggio in uso oggi. Le ragioni del loro successo risiedono nelle loro caratteristiche di versatilità, robustezza e affidabilità.
Sebbene esistano varie tipologie e stili di viti autofilettanti che svolgono specifiche funzioni di fissaggio una caratteristica comune è l’abilità di scorrere lungo il materiale (metallo, plastica, legno) mentre girano.
Le viti autofilettanti sono caratterizzate da una punta acuminata, bordi taglienti e cavità in grado di maschiare la corrispondente filettatura, rimuovendo materiale dalla superficie nella quale sono avvitate. Le viti autofilettanti necessitano di un foro pilota leggermente più piccolo rispetto al diametro della vite per permettere loro di essere avvitate su lamiere metalliche.
Ciò consente alle viti autofilettanti di connettersi saldamente alle corrispondenti filettature, senza gioco, mantenendo le connessioni stabili anche quando soggette a vibrazioni.
In ogni caso, il diametro dei fori deve essere adeguatamente ampio per impedire che l’avvitamento provochi lacerazioni della filettatura, compromettendo la resistenza della connessione.
Le viti autofilettanti sono generalmente prodotte in acciaio o acciaio inox il quale offre il giusto connubio di forza, durabilità, e resistenza alla corrosione. Tuttavia, ulteriori trattamenti metallici, come la zincatura, possono essere applicati per migliorare le capacità anticorrosive delle viti.
Inoltre, le viti autofilettanti sono spesso soggette a processi di indurimento che conferiscono loro una maggiore resistenza alla trazione unitamente ad una resistenza torsionale finale relativamente elevata.
Anche se le viti autofilettanti possono essere utilizzate per fissare qualsiasi tipologia di materiali, incluso legno, vetroresina e mattoni, esse sono ampiamente utilizzate per connettere componenti metalliche in acciaio, alluminio, ghisa e per fissare plastiche dure.
Inoltre, le viti autofilettanti sono particolarmente adatte per applicazioni dove la precisione è essenziale.
Infatti, a causa della loro forma, non tendono ad alterare l’integrità strutturale del materiale nel quale sono fissate. Oltre a ciò, esse sono particolarmente utili quando l’applicazione può essere eseguita solamente da un lato della connessione.
Ma non solo. Le viti autofilettanti consentono anche il montaggio e lo smontaggio continuo del materiale nel quale sono fissate. Ciò le rende dunque adatte per applicazioni in prodotti che richiedono una manutenzione regolare.

Con cinquanta anni di esperienza nel settore e oltre 70.000 referenze a magazzino VIPA è un’azienda leader nella fornitura di viteria, bulloneria e sistemi di fissaggio.
Inoltre il suo personale qualificato è sempre a disposizione del cliente per affiancarlo durante tutto il processo di acquisto, supportandolo nella scelta dei prodotti più adatti, in ragione delle varie esigenze.

pulsante
Share: